Medialabs
Come aprire un gruppo su Facebook

30 Mar, 2017

Social
by Sara Nicoli

Qualche giorno fa ti abbiamo spiegato come aprire una pagina aziendale su Facebook e quanto una Fanpage su questo social potrebbe aiutarti a promuovere la tua attività. Tuttavia, in alcuni casi, invece di una pagina, è preferibile creare un gruppo.

Rispetto, infatti, ad una pagina, il gruppo consente a chi gestisce un’impresa o vuole vendere i suoi prodotti o servizi, di selezionare una ristretta cerchia di utenti, corrispondente in genere ad un segmento del proprio target, per aumentare il coinvolgimento e approfondire la conoscenza reciproca.

Non solo, portando avanti discussioni su temi specifici legati alla tua attività, o ai tuoi prodotti, puoi anche riuscire a capire cosa ai tuoi clienti interessa di più, facendoli partecipare in modo attivo al tuo business.

L’ultimo motivo, ma non per importanza, per cui potrebbe essere utile aprire un gruppo invece di una pagina (oppure avere entrambi ;)) riguarda il fatto che il gruppo permette di far arrivare a tutti coloro che sono iscritti una notifica ogni volta che viene pubblicato un aggiornamento, aumentando la partecipazione.

Che ne dici allora di vedere insieme come aprire un gruppo su Facebook?

Crea il tuo gruppo Facebook in 5 mosse

Aprire un gruppo su Facebook è veramente una cosa semplice da fare, anche per chi è alle prime armi con questo social. I passaggi fondamentali sono i seguenti:

  1. Accedi al tuo profilo personale su Facebook;
  2. Clicca sul menù a tendina in alto a destra, poi su “Crea un gruppo”: a questo punto ti si aprirà una nuova finestra che ti chiede di compilare i dati principali del tuo gruppo, incluso il nome;
  3. Imposta il livello di privacy del tuo gruppo, cioè sostanzialmente chi potrà accedere ai contenuti della pagina e partecipare alle discussioni, scegliendo fra le opzioni “aperto”, “chiuso” o “segreto”;
  4. Ora che il tuo gruppo ha un nome e che hai impostato il livello di privacy, puoi iniziare a selezionare i membri cui inviare l’invito a partecipare alle discussioni del gruppo;
  5. Una volta inserite tutte le informazioni richieste, clicca su “Crea” e procedi con la pubblicazione del gruppo: se vuoi inserire un’immagine come icona del gruppo (e magari anche una come copertina) è questo il momento di procedere selezionando fra le immagini che hai salvato sul tuo computer.

Se sei del tutto a digiuno di Facebook e  non hai mai partecipato ad un gruppo, probabilmente ora ti stai chiedendo qual è la differenza fra un gruppo “chiuso” e uno “segreto”: nel primo caso, tutti possono vedere il nome e i membri del gruppo ma per leggere e commentare i post devono richiedere l’iscrizione; nel caso invece dei gruppi segreti, solo i membri iscritti possono vederlo e conoscerne quindi i contenuti.

Come personalizzare il tuo gruppo

Indubbiamente perché la strategia di utilizzare un gruppo sia del tutto efficace è opportuno scegliere in modo appropriato il nome, l’icona del profilo e l’immagine di copertina: opta dunque per foto che si richiamano al tuo brand o al tuo settore di appartenenza, facendo attenzione, per il nome, che non esistano già delle pagine con nomi analoghi.

Un altro aspetto molto importante consiste nel fornire ai potenziali utenti interessati una presentazione delle finalità e degli obiettivi del proprio gruppo, oltre naturalmente un elenco di regole cui si devono attenere coloro che partecipano alle discussioni. Per inserire questi contenuti sul tuo gruppo, clicca sulla voce “Aggiungi una descrizione” e procedi con l’inserimento del testo che ritieni opportuno.

Come inserire nuovi membri al tuo gruppo

Nel caso di gruppi chiusi o segreti, è possibile invitare nuovi membri a partecipare semplicemente inoltrando una notifica su Facebook o via e-mail alle persone che desideri invitare. Per i gruppi chiusi, possono essere anche gli  utenti a chiedere di essere inseriti come membri, ma la loro richiesta dovrà essere accettata dall’amministratore o da un altro membro del gruppo. A loro volta i membri già iscritti possono estendere l’invito a partecipare alle discussioni ad altre persone entro i loro contatti, che a loro volta dovranno accettare l’invito.

Ovviamente, per i gruppi segreti e quelli aperti non è così, dato che nel primo caso solo i membri invitati dall’amministratore possono aderire, mentre per quelli aperti tutti quanti sono liberi di iscriversi per partecipare alle discussioni. Non iscrivendosi invece ad un gruppo aperto, non solo non riceverai alcuna notifica, ma la tua partecipazione sarà limitata al poter mettere “mi piace” sui singoli post.

Come inserire i tuoi contenuti e quelli di altri membri nel gruppo

Inserire un contenuti di testo e d’immagine nel tuo gruppo è molto semplice: sarà sufficiente cliccare sui pulsanti “pubblica” o “foto” per inserire rispettivamente un post, un video o un’immagine. Indubbiamente, chi gestisce il gruppo ha il compito di moderare la discussione all’interno del gruppo, facendo in modo che non siano pubblicati contenuti non pertinenti con le tematiche affrontate sul profilo, offensivi nei confronti di altri membri del gruppo o, magari, finalizzati a promuovere l’attività di un concorrente o comunque di un’azienda che non sia la tua.

Il fatto di non poter inserire contenuti a scopo pubblicitario (tanto che sono esclusi anche quelli a pagamento) è una regola che ti consiglio di inserire nella presentazione iniziale e di far rispettare tassativamente a coloro che partecipano alle discussioni, se non vuoi ritrovarti a promuovere le attività di altri o, peggio ancora, far scappare buona parte dei partecipanti.

Tutto chiaro adesso circa l’utilità e le modalità per creare un gruppo? Se qualcosa non ti è chiaro o preferisci una consulenza personalizzata scopri i servizi di Medialabs.