Medialabs
Come costruire una strategia di personal branding efficace

05 Feb, 2018

Branding
by Sara Nicoli

Sia che tu sia un imprenditore o un libero professionista, avere un’impronta online personalizzata è essenziale per il successo della tua strategia aziendale.

Non ci credi? Ecco un dato su cui riflettere: una ricerca condotta negli Stati Uniti sulla categoria “venditori” ha rilevato che molti professionisti che operavano in questo settore non sono riusciti a sfondare nella loro attività perché i clienti hanno affermato di non aver trovato in rete sufficienti informazioni su di loro o di aver trovato informazioni sbagliate.

Lo stesso vale anche per chi è alla ricerca di un lavoro: le aziende con una buona reputazione online, costruita attraverso una strategia di personal branding efficace, tendono sempre ad attirare i candidati migliori.

Ma i motivi per fare personal branding non sono tutti qui: costruire un solido marchio personale online è infatti una strategia che ti mette a riparo anche da eventuali crisi d’immagine. Il discorso sta più o meno in questi termini: più contenuti positivi hai messo online nel passato, più questo ti aiuterà a superare qualsiasi contenuto negativo che potrebbe diffobdersi in futuro.

Fare personal branding è dunque una strategia per cui vale la pena spendere risorse ed energie da parte di un’azienda in quanto non solo serve a promuoverti oggi, ma permette anche di metterti a riparo da eventuali situazioni negative domani.

Del resto, una corretta strategia di personal branding rientra perfettamente nella tendenza che si sta affermando sempre più in questo momento di spostare gli investimenti in pubblicità dal marketing tradizionale al marketing dei contenuti, o content marketing, in cui al primo posto c’è l’interazione e la comunicazione continua e costante attraverso contenuti di valore con i propri potenziali clienti.

I consumatori oggi vogliono ascoltare la storia che sta dietro la tua azienda, conoscerne i fallimenti, i sacrifici, i successi: questo comporta il mettersi in gioco e fare marketing oltre la promozione dei propri prodotti e/o servizi.

Tuttavia, se costruire una strategia di personal branding efficace è importante, è anche vero che occorre lavorare sodo e/o affidarsi a degli esperti.

Ecco di seguito 12 suggerimenti che Medialabs può darti per costruire il tuo marchio personale di successo.

1 Iniziare un blog

Se non hai un blog è ora di avviarne uno. E se hai un blog che stai ignorando, è il momento di fare blogging più regolarmente. I motori di ricerca amano i contenuti del blog. Questo è uno dei motivi per cui un blog è il cuore del tuo marchio, dando vita a tutti gli altri avamposti online.

2 Mostrare il vero te sui social media

Non utilizzare i social media come canale di marketing al 100%. Va bene lanciare un’offerta o promuovere la tua azienda di tanto in tanto, ma concentrati sul mostrare te stesso. I consumatori amano vedere l’altro lato – cosa fai nei fine settimana, dove mangi, quali sono i tuoi hobby e interessi, ecc. Questo ti fa apparire più umano e stimola le persone ad interagire di più con te.

3 Inviare una newsletter settimanale

Inviare una newsletter settimanale agli iscritti al tuo sito/blog ti permette di fare molte cose: lanciare iniziative, promuovere nuovi progetti, raccontare la tua storia e condividere la tua mission. Vuoi altri motivi dunque per farlo?

4 Sponsorizzare contenuti sul tuo marchio su Facebook

Molti imprenditori pubblicano già annunci Facebook per il proprio business: hai mai pensato di farlo per promuovere il tuo marchio personale? Pubblicare dei post che parlano di te e promuoverli con un piccolo budget giornaliero è un modo efficace ed economico per attirare traffico verso il tuo sito e far conoscere la tua proposta.

5 Pubblicare regolarmente contenuti di qualità su LinkedIn

LinkedIn è la piattaforma social che si distingue per la presenza di contenuti di qualità: essere presente in questo canale condividendo la parte migliore di te ti aiuterà a raggiungere il tuo pubblico e ad accrescerlo.

6 Avere un database dettagliato dei contatti

Se il tuo marchio personale cresce, così crescerà anche la tua lista di contatti: abbi cura di conservare queste relazioni e di classificarle, in modo da renderle opportunità concrete qualora tu ne avessi bisogno.

 7 Fare guest posting

Vai alla ricerca di blog che parlano del tuo settore e proponiti per la condivisione di contenuti, possibilmente non a pagamento. Questo ti permetterà di allargare il tuo target, raggiungendo comunque un pubblico interessato.

8 Aprire un canale Youtube

Avviare un vlog, ovvero un blog attraverso i video, è un’attività faticosa ma che può dare i suoi frutti in termini di personal branding. Valuta dunque la possibilità di aprire un canale YouTube: se non sai come fare te lo spieghiamo noi in questo post “Perché un’azienda dovrebbe avere un canale YouTube”?

9 Fare formazione online

Il tuo settore è in continua evoluzione: devi dunque trovare il tempo per leggere e imparare cose nuove ogni giorno. E una volta fatto questo? Sfrutta le tue conoscenze per suscitare coinvolgimento e interesse nel tuo pubblico. Il segreto per costruire un marchio personale forte consiste, infatti, nel dare ai tuoi utenti qualcosa di valore e il modo migliore per farlo è quello di fornire loro l’occasione di imparare da te qualcosa di nuovo: gli strumenti che puoi usare sono molteplici, dai live di Facebook alle piattaforma per i webinar online.

10 Partecipare agli eventi di settore

Oltre all’on line, non finiremo mai di dirlo, esiste anche l’off line: cerca dunque di essere presente a tutti gli eventi di settore, non solo come partecipante anche come relatore. Sono ottime opportunità per estendere la propria rete di contatti e per diffondere ad un pubblico più ampio il proprio marchio personale.

11 Curare la propria immagine sempre

Se vuoi puntare sul tuo brand personale, ovviamente non puoi improvvisare: questo vale ovviamente anche per i contenuti di immagine. Fai dunque in modo che le foto e i video che ti ritraggono online siano sempre curati ed attuali: se questo significa assumere degli esperti in fotografia non esitare, nessun ha detto che fare personal branding sia economico!

12 Partecipare alle discussioni in rete

L’ultimo consiglio che possiamo darti? Quello di non lasciare che la tua presenza online esista in modo automatico ma di lavorare attivamente per renderla ogni giorno migliore: come?

Partecipando, ad esempio, a discussioni online relative alla tua attività, sia che si tratti di un gruppo di LinkedIn o di Facebook o di una chat di Twitter, oppure curando al massimo grado le informazioni che condividi online su di te in modo che riflettano sempre e comunque i tuoi valori.

Sii in altre parole un interlocutore attento e costante, in grado di diventare un punto di riferimento nel tuo settore attraverso la professionalità, la disponibilità e l’esperienza.

 

 

One thought on “Come costruire una strategia di personal branding efficace

Comments are closed.