Medialabs
Influencer Marketing su Instagram: come farlo e perché

17 Giu, 2018

Social
by Sara Nicoli

Oggi parliamo di un argomento di sicuro interesse per chi ha un’azienda e desidera promuovere al meglio il proprio brand attraverso i social: come fare Influencer Marketing su Instagram.

La prima cosa da dire è che l’aumento di interesse verso questa forma di marketing è data principalmente dalla crescita del numero di utenti che ha avuto negli ultimi anni questa piattaforma di condivisione di foto e video in tutto il mondo: oggi sono, infatti, quasi 815 milioni gli utenti attivi su tutto il pianeta (di cui 16 milioni, pari ad un terzo della popolazione totale, solo nel nostro paese) con un incremento pari circa al 36% rispetto all’anno precedente.

La crescita di utenti però non è l’unico motivo per cui le aziende ritengono così importante acquisire maggiore visibilità su questo social: l’altra ragione per cui Instagram è così attraente per i brand è che permette di entrare più velocemente in contatto con le persone sfruttando la comunanza di interessi, passioni e desideri.

Uno degli strumenti maggiormente utilizzati oggi per rafforzare questo legame con gli utenti è proprio l’Influencer Marketing. Perchè? Il motivo è semplice: gli influencer, pur essendo molto popolari sul web, magari con un numero grandissimo di follower nel loro settore, vengono percepiti come delle persone normali, autentiche, in grado quindi di esercitare una grande influenza sulle opinioni e sulle decisioni di acquisto dei consumatori.

Perché usare l’Influencer Marketing su Instagram

Stando ad alcuni dati riportati sul blog della piattaforma Buzzoole, quasi il 40% delle persone acquista un prodotto online dopo aver visto un influencer usarlo sui social: si tratta quindi di veri e propri Brand Ambassador che riescono ad innescare un passaparola positivo sui tuoi prodotti e servizi, favorendo al tempo stesso l’engagement dei tuoi clienti nei confronti del marchio.

Ma i vantaggi per un brand di usare l’Influencer Marketing su Instagram non finiscono qui: oltre alla capacità di coinvolgere più rapidamente un numero molto alto di persone, il costo di una campagna di questo tipo è decisamente inferiore rispetto ad esempio alla pubblicità tradizionale, a fronte di un ROI molto più elevato.

L’efficacia dell’Influencer Marketing sembra inoltre strettamente legata al fatto che il pubblico che viene intercettato risulta estremamente profilato, dunque potenzialmente molto più interessato ai prodotti e servizi commercializzati dalla tua azienda.

Altri punti che dovrebbero farti capire perché sia così importante per un brand fare  l’Influencer Marketing su Instagram sono:

  • Su Instagram e in generale sui social ci sono davvero tanti influencer che sono disposti a lavorare con te, non importa scegliere quelli con maggiore seguito, l’importante è che ci sia una forte connessione tra il tuo marchio e il loro pubblico;
  • Per quanto siano già tante le aziende che utilizzano l’Influencer Marketing si tratta di strategie ancora abbastanza innovative per cui, adottandole, farai apparire il tuo brand molto più interessante e dinamico.

Come fare Influencer Marketing su Instagram

Probabilmente, dopo aver letto quello che ho scritto sopra, avrai pensato: “Fantastico, non vedo l’ora di iniziare a fare Influencer Marketing su Instagram”. Devo però frenare i tuoi entusiasmi dicendo che prima di partire devi mettere a punto una strategia! Ci sono, infatti, diversi modi con cui è possibile fare promozione con gli influencer, pertanto occorre muoversi solo dopo aver stabilito un proprio piano strategico.

Alcune delle prime cose da decidere sono ad esempio:

  1. Campagna di lunga durata Vs campagna di breve termine: nel primo caso l’influencer stabilirà con il tuo marchio una collaborazione di alcuni mesi o addirittura anni che poterà alla realizzazione di una serie di contenuti che verranno concordati di volta in volta; nel secondo invece si tratta di pochi post, a volte anche un unico annuncio, legati ad esempio al lancio di un prodotto o di un evento;
  2. Influencer con un gran numero di follower Vs influencer con un meno fans ma più focalizzati sul tuo settore: anche questo tipo di decisione influenzerà moltissimo la tua strategia, pertanto deve essere presa con molta attenzione: se non sai come fare, sotto ti darò dei consigli anche su questo quindi…. Continua a leggere!

 Come individuare i giusti influencer per il tuo brand

Prima di andare avanti occorre rispondere ad una domanda cruciale: chi è un influencer? Molti infatti pensano che si tratti solo di persone con un grande numero di follower, in realtà un influencer è molto di più. Si tratta in definitiva di qualcuno che ha già l’attenzione del tuo pubblico di riferimento e che quindi può diventare un buon rappresentante per il tuo marchio o brand.

Non è dunque tanto la quantità che conta quanto la qualità: il segreto per far funzionare una strategia di Influencer Marketing su Instagram, ma anche su un qualunque altro social, non è quello di raggiungere il maggior numero di persone possibile, ma di raggiungere le  persone giuste.

Il conteggio dei follower non è dunque il parametro più importante da prendere in considerazione, la cosa che più conta è la capacità di quella persona di convincere i propri fans ad agire. Non importa se questi sono 500 o 500.000: se una persona riesce a convincere tutti i suoi 500 follower a seguirti, allora questo sarà l’influencer giusto per te, anche se non è detto che lo sia per un’altra azienda.

Ecco dunque che soprattutto nel caso di aziende di piccole dimensioni o start up, in cui c’è l’esigenza di non amplificare i costi per il marketing, una strategia di Influencer Marketing su Instagram interessante potrebbe essere quelle di puntare su influencer di nicchia o micro influencer:  si tratta infatti di persone che hanno si un seguito più piccolo, ma molto spesso anche molto più mirato e soprattutto attivo.