Loading...

Come e perché un’azienda deve partecipare al Black Friday

Se hai uno store online, in queste ore ti starai preparando al Black Friday 2018, che quest’anno sarà Venerdì 23 novembre: se non è così è perché probabilmente non hai valutato a fondo i vantaggi che aderire a questo evento potrebbe darti. Sapevi, ad esempio, che negli anni passati le aziende che hanno partecipato al Black Friday hanno avuto un incremento di fatturato pari a circa il 30/40 per cento rispetto alla settimana precedente? Se dunque ti stai chiedendo perché un’azienda deve partecipare al Black Friday il motivo è semplice: perché, in genere, ha un effetto positivo sulle vendite.

Questo accade perché i consumatori sono mossi a comprare grazie a due leve principali:

  • Lo sconto sul prezzo;
  • La durata limitata della promozione, che si esaurisce nel giro di poche ore e/o giorni.

Prima di darti qualche consiglio su come partecipare la Black Friday ecco di seguito alcuni dati che ti aiuteranno senz’altro a capire se la tua azienda fa a bene ad aderire a questo evento.

Black Friday: alcuni dati

Quali sono le aziende/ settori che negli anni passati hanno tratto maggiore vantaggio dal Black Friday? Stando ai dati relativi alle vendite effettuate in occasione del Venerdì Nero nel 2016 e 2917 sono le seguenti:

  • Aziende che si occupano della vendita di prodotti elettronici e telefonia anche a causa del Cyber Monday che cade il Lunedì successivo,
  • E-commerce (o negozi fisici) di vestiti, scarpe ed accessori;
  • Seguono, ad una certa distanza, il settore viaggi e vacanze, quello della bellezza e del benessere e, infine, quello della cura della casa.

I dati rilevano anche che la maggior parte degli acquisti vengono effettuati in questo periodo tramite dispositivo mobile e che oltre il 60 per cento degli utenti che comprano nella settimana del Black Friday appartengono alla fascia di età 18-35, i così detti “Millennial”, con una lieve prevalenza di donne rispetto agli uomini.

È, dunque, innegabile che si tratta di un fenomeno che attira soprattutto le nuove generazioni, le quali intravedono negli sconti un’ottima occasione per fare incetta di smartphone, capi di abbigliamento e altri oggetti che magari desiderano da tempo o semplicemente per acquistare regali a buon mercato in vista delle ormai prossime festività natalizie.

Dati a parte però, anche il Black Friday, come una qualunque altra iniziativa di marketing, per funzionare ha bisogno di una strategia: ecco allora di seguito i consigli di Medialabs su come un’azienda deve partecipare al Black Friday.

Come partecipare al Black Friday

Allora, la prima cosa da fare se hai un’azienda e vuoi partecipare al Black Friday è partire con un certo anticipo con la promozione delle tue offerte.

Il primo step consiste dunque nell’individuare:

  • I prodotti che intendi promuovere;
  • Gli sconti che vuoi applicare;
  • La durata della promozione ossia in che periodo solo validi gli sconti.

Tieni presente che trattandosi di un evento di massa, è assai probabile che anche i tuoi competitor vi aderiranno, quindi dovrai cercare di individuare bene il target cui ti rivolgi, dunque la tipologia di offerte da promuovere. In questo caso, ti sarà sicuramente d’aiuto studiare i dati relativi alle vendite avvenute nello stesso periodo l’anno precedente: potresti ad esempio scoprire che i tuoi clienti sono più sensibili ad un particolare tipo di promozione, ad esempio la spedizione gratuita, piuttosto che altri tipi di offerte.

Sarà inoltre indispensabile che tu inizi a promuovere con anticipo le tue promozioni (almeno 2 settimane prima), sfruttando tutti i canali possibili:

  • Sito internet;
  • Social Media (Facebook, Instagram);
  • E-Mail e Newsletter;
  • Pubblicità su motori di ricerca.

Per la promozione, sfrutta sia il traffico organico che quello a pagamento, realizzando degli annunci sponsorizzati sui social e su Google (leggi qui alcuni consigli per la la pubblicità sui motori di ricerca): il contenuto dei tuoi messaggi in questo caso dovrà richiamarsi, sia nella grafica che nel testo scritto, all’evento, specificando bene la tipologia di offerte applicate e il tempo in cui è possibile usufruirne.

Ecco alcuni esempi di annunci promozionali relativi al Black Friday:

 

In questi due annunci, sono riportati ben in evidenza sia l’entità degli sconti che il periodo di validità della promozione, solo che nel primo le offerte sono rivolte ad una selezione limitata di articoli (tv e grandi elettrodomestici a partire da 499 € e piccoli elettrodomestici)  e oltretutto solo ai possessori della fidelity card, mentre nel secondo si tratta di un codice sconto valido per ogni tipo di acquisto.

Diversa invece la soluzione in questo banner di un autosalone dove si comunica solo l’entità dello sconto e si invita ad andare a vedere sul sito o in negozio per scoprire i prodotti in offerta: in questo caso si sfrutta l’effetto sorpresa, richiamato anche nella grafica.

Di sicuro effetto anche l’iniziativa di IKEA, che al Black Friday ha dedicato una sezione del sito proprio come Amazon: si tratta, come vedi qui sopra, di un concorso che invita gli utenti a votare entro una selezione di prodotti per far sì che lo sconto sia maggiore.

Per contrastare, infine, la concorrenza dei giganti dello shopping online come Amazon ed Ebay che anche in occasione del Black Friday si portano sempre via la fetta più grossa, un’azienda di piccole e medie dimensioni dovrebbe invece puntare sulla qualità dei prodotti offerti, pensando ad esempio ad attrarre clienti con offerte uniche e personalizzate.

 

 

 

Continua a leggere

© Medialabs 2018
Privacy Policy - Cookie Policy - All rights reserved