Loading...

Come realizzare una strategia di Web Marketing Turistico che funzioni

Gli esperti di marketing parlano sempre più spesso del Web Marketing Turistico come una cosa a sé: fare, infatti, marketing del territorio online comporta regole e strategie specifiche, molto diverse da quelle di altri settori (alimentare e moda, ad esempio).

Questa diversità dipende, prima di tutto, dal fatto che il turista o viaggiatore di oggi possiede peculiarità molto specifiche rispetto a tutte le altre categorie di consumatori e utenti: non solo, infatti, è in grado di selezionare da solo le diverse proposte, scegliendo velocemente, attraverso i motori di ricerca e gli altri canali che trova sul web, quella che per lui è più conveniente, ma è anche diventato un cliente estremamente esigente, che nel viaggio non cerca solo il soddisfacimento di un bisogno, ma ha la necessità di vivere un’esperienza unica e irripetibile.

Ecco perché, ad esempio, quando si parla di Digital Marketing Turistico, diventa sempre più essenziale parlare anche di Storytelling: riuscire, infatti, a raccontare storie coinvolgenti che siano in grado di creare emozioni nelle persone, influenzandone le decisioni, è una delle sfide maggiori per chi fa marketing in generale, ancora di più per chi si occupa di marketing collegato al turismo.

Sintetizzando al massimo, fare Web Marketing Turistico oggi significa prima di tutto riuscire a progettare esperienze di soggiorno ad alto contenuto emozionale, intercettando interessi e bisogni (anche emotivi) del proprio target, e metterle in rete sfruttando tutti i canali possibili (sito, e-mail, social network e così via) e utilizzando format e linguaggi appropriati.

Cosa ti serve per realizzare una strategia di Web Marketing Turistico che funzioni

Ciò detto è evidente che per realizzare una strategia di Digital Marketing Turistico che funzioni, qualora tu sia un’azienda che opera in questo settore come, ad esempio, un hotel o un  B&B, dovrai attivare delle azioni multicanale che comprendano nella migliore delle ipotesi almeno:

  • un sito internet ben indicizzato, cioè ben posizionato sui motori di ricerca attraverso l’applicazione delle tecniche SEO On page e Off Page (Link Building);
  • un booking engine o sistema di prenotazione online che ti permetta di ottenere un maggior numero di prenotazioni disintermediate;
  • azioni di Direct E-Mail Marketing che prevedano l’invio di mail e newsletter ad un elenco profilato di contatti per aumentare interazione e fidelizzazione degli ospiti;
  • contenuti sponsorizzati su Google e altri motori di ricerca finalizzati a portare più traffico al sito e a far conoscere la tua offerta;
  • attività di social media marketing che includa sia l’inserimento costante di nuovi contenuti sui tuoi profili social, volto sia a raggiungere il maggior numero di utenti possibile che a rafforzare il loro coinvolgimento col tuo marchio, sia la promozione di campagne sponsorizzare volte ad allargare gli utenti facenti parte della tua community.

Di fatto, dunque, per attuare una strategia di marketing digitale che funzioni per un hotel, un affittacamere od un bed and breakfast occorre avere a disposizione competenze di:

  • graphic design e ottimizzazione SEO per la realizzazione o il restyling del sito;
  • copywriting per la stesura dei contenuti di testo del sito, del blog e delle mail;
  • advertising online per la pianificazione delle tue campagne Ads e Adwods;
  • social media marketing per la creazione dei tuoi piani editoriali per i social e la gestione della tua community online.

Si tratta ovviamente di competenze che richiedono anni di studio e di esperienza, per cui se ritieni di non riuscire ad elaborare da solo la tua strategia di promozione online puoi sempre affidarti a degli esperti, in modo particolare ad un’agenzia come Medialabs che ha al suo interno tutte le figure professionali adeguate.

Digital Marketing Turistico: nuovi trend

Vediamo ora alcuni dei trend principali che domineranno la scena del Web Marketing alberghiero e turistico almeno per i prossimi anni, con alcuni consigli su come fare per raccogliere e vincere la sfida 😉.

1. Prevalenza delle prenotazioni da dispositivo mobile (smartphone e tablet)

Dato che oggi la gran parte di coloro che prenotano online si collega al sito della struttura ricettiva e al booking engine tramite mobile, è necessario che le pagine online di alberghi e B&B siano realizzati in ottica responsive in modo da essere visualizzati correttamente sia che ci si colleghi da smartphone che da desktop.

2. Maggiore (e migliore) utilizzo dei contenuti di immagine e video

Un’immagine vale più di 10.000 parole. E un video allora? Probabilemente ne vale almeno 100.000…Questo spiega perché oggi cresce in modo esponenziale la fetta di utenti che predilige questa forma di comunicazione visiva al posto di quella verbale. Ecco dunque che anche gli hotel devono adeguarsi, sia dotando il sito di foto e video che sottolineino i punti di forza della struttura, sia imparando ad utilizzare in modo più appropriato social come Instagram in cui, appunto, il contenuto d’immagine la fa da padrone

3. Ricorso ai Big Data

L’utilizzo di Big Data è di sicuro un’arma vincente nelle mani di chi gestisce un hotel: i tool per l’analisi dei prezzi e della reputazione come Hotelbrand, permettono di comparare e analizzare velocemente una grande mole di dati utili per mettere a punto e raffinare le tue strategie di revenue e marketing online.

4. Content Marketing e Blogging

Una strategia basata sui contenuti è oggi davvero importante soprattutto per quelle tipologie di aziende che prediligono l’aspetto emozionale ed esperenziale: avere un blog sul tuo sito ti permette, ad esempio, di raggiungere di più e meglio i tuoi clienti, creando con loro un legame più forte e pervasivo (se non ci credi vediamo se riusciamo a convincerti leggendo il post “Hai un’azienda? Ecco perché dovresti avere un blog”).

5. Chat Bot: ci hai fatto un pensierino?

E non potevano mancare loro, i Chat Bot, nella lista dei trend futuri legati al Digital Marketing Turistico: se ti stai domandano cosa sono, allora forse è bene che tu corra a leggere l’articolo ce gli abbiamo dedicato sul nostro blog qualche mese fa “Chat Bot: cosa sono e perché sono utili alle aziende”.

Anche se si tratta di strumenti molto innovativi, e per questo, purtroppo, ancora sotto-utilizzati dalle nostre strutture, quello che possiamo dire da esperti del settore è che il loro utilizzo presenta numerosi vantaggi sia per quanto riguarda la possibilità di interagire maggiormente con i propri ospiti (nel post si parla infatti di Marketing Conversazionale) che per quello che concerne la capacità di incrementare il tasso di conversione del processo di acquisto online. Provare per credere!

 

Continua a leggere

© Medialabs 2018
Privacy Policy - Cookie Policy - All rights reserved